Meta Title: come ottimizzarlo per la SEO

Il Meta Tag Title è un elemento HTML che specifica il titolo di una pagina Web. 

I Meta Title vengono visualizzati nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) come titolo cliccabile per un determinato risultato e sono importanti per l’usabilità, la SEO e la condivisione sui social. 

Il Title di una pagina Web deve essere una descrizione accurata e concisa del contenuto di una pagina.

Cos’è un Meta title?

Il Meta Title è un attributo del codice html che serve per fornire informazioni riguardo al contenuto di una pagina ai motori di ricerca e agli utenti.

Questo elemento, non compare sulla pagina di riferimento, ma solitamente può essere visualizzato nella tab del broswer oppure nella pagina dei risultati del motore di ricerca.

Perché il meta title è importante?

Esso comunica al motore di ricerca l’argomento principale di una pagina, ci aiuta ad attirare attenzione degli utenti durante una ricerca e allo stesso tempo il meta title è un fattore molto importante per far capire a Google l’intento di ricerca al quale vogliamo rispondere.

Dove si inserisce il Meta Title?

Proprio come la Meta Description, questa breve stringa di testo va inserita nel codice html della pagina web, più precisamente nella sezione <head>.

Ecco un esempio di meta title nel codice html:

<head> <title> Esempio di Titolo | Nome del brand </title> </head>

em>Sei alle prime armi e vorresti evitare di mettere mano al codice html di una pagina?

Niente paura, la maggioranza dei sistemi di gestione dei contenuti (CMS) dispongono di un apposito campo che ti permette di inserire direttamente il titolo in modo molto semplice e intuitivo.

Inserire il Meta Title con Yoast su WordPress

Se, per esempio, utilizzi WordPress a hai installato il popolare Plugin SEO Yoast puoi inserire il Meta Title nell’apposito spazio etichettato come “Titolo SEO” .

Spesso questo campo viene automaticamente compilato copiando la Heading Tag 1 (H1). Ciò nonostante, ti consigliamo di provare a differenziare questi due attributi.

Entrambi infatti costituiscono una preziosa opportunità per comunicare a Google e agli utenti utili informazioni riguardo ad una determinata pagina.

Mentre modifichi il Meta Title con Yoast, la barra sottostante il campo si colorerà di rosso, arancione oppure verde.

Il famoso “semaforo della SEO” ti aiuterà a capire se il tuo titolo è ben ottimizzato oppure se necessita di ulteriori modifiche.

Infatti il Meta Tag Title gioca un ruolo significativo nell’ottimizzazione di una pagina web, è considerato uno dei più importanti elementi della SEO on page insieme agli Hdeaings Tag.

Meta Title e SEO

La scrittura del Meta Title è una fase della creazione di una pagina web che di certo non può essere trascurata.

Questa stringa ridotta di testo influenza il posizionamento e ha il potere di spingere gli utenti a fare click sul tuo risultato.

Se vuoi che il tuo titolo venga mostrato nella SERP, esso dovrà soddisfare alcuni requisiti essenziali.

Infatti, se Google non dovesse considerare il tuo Meta Tag Title abbastanza rilevante potrebbe ignorarlo e crearne uno al posto tuo utilizzando un frammento del copy visibile della pagina.

Quindi, come si ottimizza un Meta Tag Title?

Per fare in modo che il titolo meta della tua pagina sia ottimizzato e possa essere considerato rilevante dal motore di ricerca, ti basterà seguire alcune semplici regole per essere sicuro di non sbagliare.

Ecco i 4 punti fondamentali per ottimizzare i Meta Title di un sito web:

1 Pertinenza

Lo scopo principale del Meta Title è quello di comunicare ai motori di ricerca e agli utenti l’argomento principale di una pagina web.

Quindi dovrai scegliere un titolo preciso e mirato, che descriva in modo univoco il tema trattato. Più il titolo descrive efficacemente il contenuto di una pagina minore sarà il suo tasso di abbandono.

2 Unicità

Anche se il contenuto di due pagine può essere simile, non sarà mai identico. Utilizzando un titolo unico per ogni pagina, potrai far capire al motore di ricerca in che modo una pagina si differenzia dalle altre.

In questo modo Google saprà qual è il risultato migliore da mostrare in risposta ad una query specifica.

3 Lunghezza

Se un titolo supera gli standard di lunghezza stabiliti, Google può decidere di cambiarlo generandone uno in automatico oppure tagliandolo e mostrandone solo una parte.

Spesso si parla di lunghezza massima in termini di caratteri, tuttavia il motore di ricerca la calcola in pixel.

Cosa significa questo?

Un titolo di 60 caratteri scritto in minuscolo occupa molti meno pixel dello stesso titolo in maiuscolo. Entrambi rispettano il limite generale dei 60 caratteri, ciò nonostante solo il primo verrebbe mostrato per intero.

Come fare per calcolare i pixel di un Meta Title? Puoi servirti di numerosi strumenti gratuiti disponibili sul web. Ad esempio: SERP simulator.

4 Keywords

Ovviamente un Meta Tag Title ben ottimizzato contiene le focus Keyword della pagina. Devi però stare ben attento ad inserire le parole chiave nel modo più naturale possibile, senza forzarle.

Un altro errore da evitare è quello di inserirne un numero eccessivo: questa pratica viene definita keyword stuffing ed è altamente penalizzante.

Consigli di Copywriting per un Meta Title efficace

Riuscire a raggiungere la prima pagina della SERP di Google è già un ottimo risultato, ora sei pronto ad attirare l’attenzione degli utenti grazie a titoli coinvolgenti e persuasivi?

Ecco alcune semplici tecniche di copywriting per meta title irresitibili:

Sfrutta i Numeri

I numeri occupano poco spazio e hanno il potere di trasmettere informazioni precise e immediate ai lettori. Statisticamente i titoli che contengono numeri sono quelli che attirano più click.

Benefici e Vantaggi

Un’altra tecnica molto utilizzata, che sicuramente ti aiuterà ad attirare numerosi click è quella di riportare chiaramente i vantaggi che gli utenti otterranno grazie ai contenuti che troveranno sulla tua pagina.

Nomina il Brand

Spesso il nome del brand viene utilizzato come keyword principale di una query, tuttavia devi riuscire a capire se questa strategia può fare al caso tuo.

Come?

Ti basterà fare un’analisi delle parole chiave e scoprire se il nome del tuo brand ha un buon volume di ricerca. Se questo è il tuo caso, allora includerlo nel titolo di una pagina potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata.

Ecco alcuni esempi di Title mostrati nella prima pagina della SERP in risposta alla query: “Ricetta Salsa Guacamole“. Da notare come i primi tre risultati sfruttino tutti il nome del brand (in questo caso un blog di cucina).

Il quarto titolo invece supera la lunghezza massima ed è stato troncato da Google.Oltre ad essere troppo lungo l’ultimo titolo non gestisce bene gli spazi ripetendo due vole la parola “guacamole”, sprecando pixel che avrebbe potuto utilizzare per dare informazioni aggiuntive oppure inserire una CTA.

Inserisci una CTA

Per richiamare l’attenzione degli utenti e invitarli a compiere una determinata azione non c’è nulla di meglio di una Call To Action semplice e diretta. Si tratta di una strategia nata con il marketing tradizionale, ma che funziona benissimo anche sul web.
L’invito all’azione deve essere inequivocabile, preciso ed esplicito e nel caso del Meta Title la CTA dovrà anche essere sintetica, in modo da non sprecare i pochi caratteri che hai a disposizione.

Rivela il Prezzo

Se si tratta del Meta Tag Title della pagina di un prodotto o servizio non aver paura di inserire anche il prezzo. In questo modo dai agli utenti informazioni chiare, loro sapranno già se il costo rientra nel loro budget e quindi ti assicuri che solamente chi è davvero interessato ad acquistare farà click sul tuo risultato.

Poni una Domanda

Gli utenti che fanno una ricerca in rete sono alla ricerca di risposte. Cerca di intercettare le loro domande e utilizzarle come Meta Title delle tue pagine. In questo modo chi leggerà il titolo si sentirà pienamente compreso e capirà che le risposte che sta cercando si trovano nella tua pagina.

Questi sono i primi tre risultati per la query “destinazioni dicembre 2019“. Il primo titolo, è riuscito a posizionarsi bene nonostante la lunghezza eccessiva. Contiene però tutte le parole chiave e attira facilmente l’attenzione degli utenti grazie alla domanda iniziale e ai numeri.

Ovviamente non si possono utilizzare tutte queste tecniche di copywriting per ogni titolo. Dovrai essere tu a valutare caso per caso, creando titoli in base ai contenuti della pagina e tenendo conto anche del tipo di utenti che stai cercando di raggiungere.